Discussione su Site of memory

 

Citazione

Site of memory

 

Cari  Amici,

Approfittando dello spazio concessoci, desidero focalizzare l’attenzione sulle  “Sculture”  recentemente collocate  nel  Piazzale milanese dedicato all’Austero Generale.

In analogia con le prevedibili impressioni di  un ipotetico  viaggiatore attratto dalle cose che lo circondano   in transito lungo l’area di  Piazzale Cadorna,  ad una prima  visione degli  Oggetti scultorei inseriti nello spazio della  piazza,  Oggetti che si protendono verso il cielo o che emergono dall’acqua, la prima domanda  che porrebbe a sé  stesso sarebbe:  “ cosa vogliono simboleggiare queste sculture moderne”.

La risposta più ovvia, al quesito formulatosi e propostosi nell’ipotetico incuriosito passante, consisterebbe  nell’esigua possibilità  di indirizzare l’interessato  verso le origini creative delle   “Sculture del Piazzale”  o,  in termini più espliciti, verso gli  autori ai quali ci si potrebbe sempre rivolgere  per chiedere le motivazioni le ragioni delle scelte simboliche  da loro indotte  a sostegno  della  realizzazione materica delle opere.

Istantaneamente ci si rende conto della scarsa fattibilità dell’approccio alla proposta esplicativa più immediata e più ovvia sopra richiamata;  i criteri per la comprensione e l’apprezzamento delle “Scultore”  vanno dunque ricercati in  altre direzioni con  diversificate motivazioni  a sostegno di una  loro validità scultorea rappresentativa ed espositiva.

La libertà interpretativa dei contenuti degli oggetti artistici ci dà la facoltà di abbozzare  alcuni prioritari valori simbolici e totemici che si sono colti  dalla prima visione  delle Sculture nel  loro contesto espositivo.

Se assumiamo come parametro di comprensione delle  “Sculture” il significato totemico delle stesse, allora ogni totem è rappresentativo dei valori primitivi di  un gruppo, ed i gruppi di passeggeri in transito sul piazzale dovrebbero riconoscere nella disposizione scenica degli  “Oggetti”  presenti sul piazzale  il “Volo” e l’ “Approdo” ogni  altra possibile interpretazione simbolica delle  “Sculture” esprimerebbe un valore atipico rispetto al contesto del luogo ma sarebbe di un estremo interesse per lo sperabile prevedibile ulteriore dibattito.

Distintamente.

 

Giacomo Ferrari 

Annunci

Informazioni su ferrari1947

nullo die sine linea
Questa voce è stata pubblicata in Viaggi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...